Vi presento la giacca...(questa sconosciuta)

La giacca fa parte della famiglia dei "capi spalla". A questa categoria appartengono anche il cappotto, il "trench", lo spolverino, la mantella, la caban, il montgomery, e così via.
La giacca da donna, rispetto a quella maschile, può avere più forme e particolari diversi, in comune hanno solo la possibilità' di abbottonare a mono
giacchepetto o doppiopetto. Nella versione monopetto, la parte anteriore con gli occhielli sormonta la zona dei bottoni di circa 3 o 4 cm. Nel modello doppiopetto, invece, il sormonto è maggiore (circa 10/12 cm).
La giacca doppiopetto è meno pratica, in quanto va sempre tenuta rigorosamente abbottonata. Nei modelli con collo e "revers" è molto importante il punto di "spezzatura", in quanto determina la profondità della scollatura e indica dove comincia l'abbottonatura e la ripiegatura dei "revers". Il "rever" è il risvolto della parte superiore della paramontura (tessuto interno del davanti cucito alla fodera).

LE LINEE
Le principali linee di una giacca, che variano a seconda delle mode, sono:

      • ADERENTE (che fasciano la figura): per ottenere i migliori risultati vengono utilizzati prevalentemente tessuti elasticizzati.
      • A "MATITA" (stile Chanel): è una linea dritta, "pulita e semplice", dalle spalle giuste e piuttosto piccole.
      • A "SACCO": linea dritta ma ampia.
      • A "REDINGOTE": è una linea aderente con taglio in vita. La parte inferiore può avere forme e ampiezze varie (baschina, volant, ecc.).
      • A "TRAPEZIO": linea lanciata dal noto sarto francese C. Dior. Presenta le spalle piccole, il punto vita non è segnato e la linea si allarga verso il fondo a formare appunto un trapezio.
      • A "IMPERO" (anni '60): presenta un taglio sopra la vita e poco al disotto del seno.
      • A "PIPISTRELLO": è una particolare linea caratterizzata da maniche ampie unite al corpino che partendo dalla vita si stringono verso il polso.

I TAGLI
La giacca da donna, per vestire bene le forme del seno e dei fianchi, ha bisogno di tagli o "pinces".
I principali tagli sono quello "a bretella" o con "fianchino".  Il taglio "a bretella" parte dalla spalla e attraversando il punto del seno, termina al fondo della giacca. Il "fianchino", invece, è un taglio curvo che parte generalmente dal giro manica per attraversare sempre la zona del seno.

LE MANICHE
I più comuni tipi di maniche che può avere una giacca sono 3:

    • A "GIRO" (mono pezzo o 2 pezzi)
    • A "RAGLAN"
    • A "CHIMONO" (con/senza tassello)

La prima è certamente la più diffusa e pratica, può essere mono pezzo (ovvero non tagliata) con una "pince" o un polso al fondo. La versione a 2 pezzi (tipo giacca uomo) è quella classica, con spacchetto e bottoni.


La manica con taglio "raglan", invece che dalla spalla, si attacca dal collo per creare una spalla dalla forma più arrotondata.scollature
Il modello a "chimono" è una particolare manica senza cucitura al giro, intera con la parte anteriore e posteriore del capo e l'aggiunta di un eventuale "tassello" conferisce maggior movimento al braccio e rende possibile realizzare una manica più stretta.

LE SCOLLATURE
Le più note forme di scollature, che ritroviamo anche negli abiti, sono:

  • A "GIRO COLLO"
  • A "V"
  • "QUADRATA"
  • "ASIMMETRICA"
  • A "BARCHETTA"

Quest'ultima prende il nome dalla caratteristica forma: alta davanti e scostata lateralmente dal collo.

 colloxI COLLI
La giacca da donna può essere caratterizzata dai seguenti tipi di collo:

  • "IN PIEDI" (a listino, alla coreana, a cratere, a imbuto).
  • A "SCIALLE" (montante, piatto, con punte stondate).
  • A "REVER" (classico a 1 petto, a 2 petti, con punte a "lancia", intero a forma di rombo).

Nella famiglia dei colli in piedi, spiccano quelli a listino e alla coreana.
Sono colli praticamente simili, ma quello alla coreana presenta le punte stondate.
Il modello a "cratere" è un collo a listino leggermente più scostato che tende a chiudersi verso l' alto.
Il collo ad "imbuto" è praticamente il suo contrario, tende cioè ad allargarsi verso l'alto.

Lo "scialle", con tutte le sue varianti, è praticamente un "rever" intero che gira a creare un collo. L'effetto, come dice il suo nome, è quello di un collo "avvolgente" e "confortevole".

LE TASCHEtascax
Le tasche sono sempre importanti in una giacca e nei modelli femminili si possono disegnare forme particolari ed originali.
I modelli base, dai quali si possono creare numerose varianti, sono principalmente 2:

  • A "FILETTO"
  • "APPLICATE" (o a toppa)

Le tasche a "filetto" possono essere a loro volta:

  • Mono filetto
  • A 2 filetti
  • A 2 filetti con pattina
  • Con filetto inserito in cucitura verticale

 Quelle a "toppa" sono certamente le più varie e spaziano da quella semplice, dritta o stondata, a quella compresa di pattina o con "sfondi piega".
 

Ora, dopo queste semplici ma utili nozioni, divertitevi a creare la vostra giacca!

 

Giacchesumisura.it utilizza cookies per fini statistici e di gestione della navigazione. Cookies policy